IP intercom
IP intercom


Menu PHP!


Interfono industriale IP e interfono ATEX per laminatoi, industria siderurgica, impianti chimici e centrali elettriche

Interfono industriale Over IP adatto all'utilizzo in condizioni gravose come nei laminatoi, nelle fonderie, nelle raffinerie, negli impianti chimici e negli impianti di produzione elettrica




Ogni interfono industriale IP della famiglia InterLAN opera su reti Ethernet sia locali (LAN) sia geografiche (WAN) e è adatto all'utilizzo in impianti con condizioni di esercizio gravose sia dal punto di vita ambientale (temperatura, sporco, atmosfera aggressiva) sia per le modalità operative come avviene nell'industria siderurgica, nei laminatoi, nelle fonderie, nelle raffinerie, negli impianti chimici e nelle centrali elettriche.

Ogni interfono è nativo IP e sfrutta esclusivamente la rete Ethernet per le comunicazioni tra gli apparati che si collegano direttamente alla LAN senza la necessità di interfacce, unità di gestione o unità centrali di alcun tipo, fattore quest'ultimo che contribuisce in maniera rilevante ad aumentare l'affidabilità del sistema.

Gli interfoni IP della serie industriale utilizzano lo stesso protocollo Peer-To-Peer di tutti gli altri interfoni delle altre famiglie e degli apparati per i sistemi di diffusione sonora; pertanto rendono possibile l'utilizzo congiunto nello stesso sistema di apparati delle diverse famiglie in modo da utilizzare la tipologia di apparato e le funzionalità più adatte alle specifiche esigenze.

Inoltre, ogni interfono della famiglia InterLAN può operare allo stesso tempo come interfono a chiamata selettiva o come interfono a chiamata ad anello semplicemente programmando in maniera opportuna la funzione associata ai singoli pulsanti disponibili sull'apparato in modo da adattarsi facilmente alle diverse esigenze funzionali.


Gli interfoni IP della serie industriale, nella loro versione base, sono allestiti in un contenitore in pressofusione di alluminio adatto al montaggio a parete o, eventualmente, a palo con l'opportuno adattatore.
Sullo pannello frontale sono presenti un microfono ed un altoparlante protetti da apposite griglie in acciaio che consentono l'utilizzo di questo interfono Over IP nei sistemi in viva voce ed a mani libere.

La costruzione è particolarmente robusta ed assicura grado di protezione IP66 rendendo gli apparati adatti all'impiego in ambienti industriali sia all'interno sia all'esterno; inoltre sono disponibili versioni di questi interfoni Over IP con contenitore in poliestere caricato vetro o in acciaio inox AISI 316L che ne rendono possibile l'impiego in atmosfera marina o comunque corrosiva come quella che è possibile trovare negli impianti chimici, nei porti o a bordo delle imbarcazioni
Sono disponibili apparati con 4, 8 o 16 pulsanti programmabili a ciascuno dei quali è associato un led di segnalazione e un porta-cartellino descrittivo della funzione implementata (InterLAN-EI.4P, InterLAN-EI.8P, InterLAN-EI.16P) ma è anche disponibile una versione con tastiera numerica a combinazione e display alfanumerico (InterLAN-EI.PP) che consente di collegarsi ad un numero indefinito di altri apparati.


La gamma degli interfoni IP della famiglia InterLAN sono completati da un interfono ATEX per l'impiego in ambienti classificati che è provvisto di certificazione per gas ATEX II 2G Ex e mb ib IIC T4 Gb e per polveri ATEX II 2D Ex tb IIIC T135°C Db.

Gli interfoni Over IP in viva voce sono particolarmente adatti all'impiego nei sistemi di interfonia a chiamata selettiva quando l'operatore ha necessità di conversare in viva voce ed a mani libere con persone che si trovino in punti ben precisi come solitamente avviene negli impianti industriali lungo una linea di produzione.

In ambito industriale questi interfoni IP trovano impiego ottimale in quanto l'implementazione nel software di filtri anti-Larsen e di cancellazione dell'eco consente di effettuare conversazioni di ottima qualità anche in ambienti particolarmente rumorosi consentendo volumi di riproduzione della voce particolarmente elevati.

L'altoparlante presente sul frontale è utilizzato sia per riprodurre la voce dell'interlocutore nelle conversazioni in viva voce sia per riprodurre i toni di chiamata e gli annunci generali o di gruppo; per consentirne l'impiego ottimale nelle due diverse situazioni, è possibile impostare sull'altoparlante volumi sonori diversi al fine di garantire le condizioni più favorevoli di ascolto.

I pulsanti presenti sul frontale dell'interfono non hanno una funzionalità predeterminata ma ciascuno di essi è configurabile in sede di programmazione iniziale in modo da assegnare una specifica operatività in relazione alle necessità operative dell'impianto.

Ad esempio un pulsante può essere programmato per chiamare un altro interfono oppure per attivare la diffusione sonora sugli altoparlanti degli altri interfoni come anche per comandare l'attivazione di uno dei relè ausiliari presenti sull'interfono con cui si è in quel momento collegati.


Ciascun interfono, infatti, dispone di 3 relè che possono essere attivati sia da remoto sia in base criteri automatici programmabili (ad esempio in coincidenza con l'arrivo di una chiamata per attivare un lampeggiatore esterno o anche in coincidenza con l'avvio di una chiamata per posizionare automaticamente una telecamera speed dome). Sono anche disponibili 3 ingressi optoisolati di telesegnalazione il cui stato può essere monitorato da remoto per mezzo di appositi software.

Per riprodurre il tono di chiamata o per diffondere annunci in ambienti particolarmente rumorosi è disponibile una versione con un amplificatore audio di potenza cui vanno collegate una o più trombe esterne in grado di sonorizzare ambienti di vaste dimensioni (InterLAN-EI.4PT, InterLAN-EI.8PT, InterLAN-EI.16PT e InterLAN-EI.PPT); inoltre, per assicurare la diffusione sonora in zone non coperte da interfoni è possibile integrare il sistema di diffusione sonora con uno o più gateway audio Over IP che pilotano ulteriori trombe o altoparlanti

L'ingresso cavi è previsto dal basso e, come standard prevede l'utilizzo di pressacavi (a richiesta possono essere previste soluzioni diverse); la connessione del cavo di alimentazione è su morsetti mentre la connessione della LAN si attesta su connessioni LSA con codifica 568B (in alternativa è disponibile la connessione su presa RJ45). Tensione di alimentazione 24 V, sia continui sia alternati.

Gli interfoni IP industriali sono anche disponibili in una versione con cornetta (InterLAN-EI.4PC, InterLAN-EI.8PC, InterLAN-EI.16PC e InterLAN-EI.PPC) con caratteristiche generali analoghe alla versione in viva voce ma che si differenziano dai precedenti per la presenza di una cornetta telefonica per mezzo della quale avvengono le conversazioni. Gli interfoni Over IP di questa serie sono adatti all'impiego sia in sistemi di interfonia a chiamata selettiva sia in sistemi di interfonia ad anello.

Anche in questo caso i pulsanti dell'interfono non hanno impieghi predeterminati ma la loro funzione è programmabile in sede di configurazione iniziale dell'apparato; in particolare è possibile programmare l'utilizzo di uno stesso apparato sia come interfono a chiamata selettiva sia come interfono con chiamata ad anello programmando ogni pulsate per chiamate di uno o dell'altro tipo. (Documentazione QUI)

In definitiva la soluzione Over IP è la più flessibile e la più funzionale quando, si necessita di un interfono industriale da usare, ad esempio, come interfono laminatoi o interfono ATEX.

Menu PHP!


Se desideri maggiori informazioni contattaci riempendo il form che trovi QUI !


Seguici su:

IP intercom IP intercom




ERMES ELETTRONICA s.r.l. - Via Treviso, 36 - 31020 SAN VENDEMIANO - ITALY
Phone +39 0438 308470 - Fax +39 0438 492340 - email: ermes@ermes-cctv.com